Interpretariato e mediazione interculturali

Solo gli interpreti con una buona formazione sono in grado di svolgere un lavoro di traduzione interculturale. Questa mansione non deve essere svolta da chi è disponibile al momento, come ad esempio bambini o personale addetto alle pulizie all’ospedale, in quanto queste persone spesso vengono sovraccaricate delle responsabilità ivi connesse.

Su tutto il territorio svizzero sono disponibili 18 uffici di collocamento che organizzano gli interventi degli interpreti interculturali. Grazie alle convenzioni sulle prestazioni dei cantoni, i collaboratori delle strutture ordinarie possono usufruire dei servizi degli uffici di collocamento per interpreti interculturali. Ciò semplifica notevolmente il lavoro:

  • I centri di collocamento garantiscono la qualità del lavoro di intermediazione e un’amministrazione senza intoppi.
  • Gli interpreti interculturali partecipano regolarmente a corsi di formazione e supervisioni. Nel 2015 il 54 percento delle ore d’intervento è stato svolto da interpreti in possesso del certificato INTERPRET o addirittura dell’attestato professionale federale.
  • L’associazione nazionale mantello INTERPRET svolge un ruolo centrale: è responsabile della qualifica e della formazione di interpreti e mediatori interculturali e gestisce un centro di competenza nazionale e un centro di qualificazione.

In base alle attuali esperienze, si evincono i seguenti fattori di successo per l’interpretariato interculturale:

  • grande campagna di informazione e sensibilizzazione per fare conoscere le offerte;
  • formazione degli interpreti;
  • convenzioni sulle prestazioni trasparenti con gli uffici di collocamento;
  • promozione della collaborazione in progetti pilota.

Esempi e presupposti

L’integrazione avviene in loco. I cantoni e i comuni lavorano sodo e mettono in pratica quotidianamente questi presupposti. Le esperienze e le nozioni vengono raccolte in modo centrale alla voce:

Materiali e strumenti ausiliari

Contributi analoghi

Mangelware Dolmetscher

Viele Menschen, die keine Landessprache sprechen, sind auf Dolmetscher angewiesen. In den vergangenen Jahren ist die Zahl der Stunden, die Dolmetscher absolvieren, merklich gestiegen. Konsequenz: In der Schweiz fehlen gut ausgebildete Übersetzer und Übersetzerinnen.

Zum Newsbeitrag

Collaborazione interistituzionale

La valutazione di casi concreti evidenzia una serie di argomenti, tecnici ma anche economici, a favore di una collaborazione mirata e conforme alle necessità con interpreti interculturali.

Ulteriori informazioni

Statistiques des interventions

Les chiffres offrent un aperçu de toutes les procédures qui sont effectuées : examens de langue, attestations de modules, examens d’équivalence, ainsi que certificats INTERPRET et brevets fédéraux professionnels.

Statistiques des interventions